Italiano

Capo di Sopra (anticamente dal XVII)

Nel 1610 è attestato "un loco dicto Capo di sopra". Come abbiamo già spiegato, in quell'epoca esistevano il Capo di Sopra e il Capo di Sotto. Anzi più tardi li troviamo menzionati come Cao de Sora e Cao de Sotto, però è bene evidenziare che tale forma venetizzata resistette per breve tempo, data la presenza nel piccolo villaggio di numerose famiglie venete. 

Quindi, è prevalsa la forma attuale, perchè, presumibilmente, Cao de Sora era in uso nella parlata popolare ma non è mai citata nei documenti.

A differenza dei borghi, la località Capo di Sopra è rimasta come contrada, e recentemente è entrata a far parte integrale del paese mentre fino a qualche anno addietro era ritenuta una frazione.

È interessante ricordare l'esistenza di una casa munita di torretta chiamata "La colombara", e demolita agli inizi del secolo. Ciò ci permette di supporre che doveva trattarsi di una sorta di edificio costruito a scopo difensivo per fronteggiare la calata dei Turchi che rappresentavano comunque un pericolo costante per la gente. 

Da una pietra rinvenuta vicino alla soglia si deduce che essa venne costruita nel 1499. Nel 1529 nel libro dei Camerati si legge: "Casa di mura coperta di coppi e colombara con Baianzo".

Da questi particolari si può desumere come già nel XVI secolo, Capo di Sopra fosse abitata.